20 Maggio 2020

Monitoraggio domiciliare della saturazione

01 news visita domiciliare saturazione  di ossigeno
01 news visita domiciliare saturazione  di ossigeno
01 news visita domiciliare saturazione  di ossigeno

Monitorare la saturazione arteriosa a domicilio attraverso il saturimetro permette di valutare il grado di ossigenazione del nostro sangue, come anche la nostra frequenza cardiaca.

A seguito di attente valutazioni e di richieste da parte dei nostri pazienti, abbiamo deciso di erogare un servizio di check up che prevede, oltre alla fornitura di un saturimetro personale, una visita domiciliare settimanale da parte delle nostre infermiere per un periodo di 6 settimane. L’infermiera non si occuperà semplicemente di misurare la saturimetria e la pressione, fornirà anche una consulenza completa valutando peso, circonferenze e stile di vita del paziente, consigliando eventuali approfondimenti preventivi qualora durante l’esame venissero riscontrate delle problematiche.

Perché effettuare questo esame?

La misurazione fisiologica della saturazione non dovrebbe mai scendere sotto il 95%: valori inferiori infatti, indicano una mancanza di ossigeno nel sangue. Se ciò si verifica, è bene fare delle analisi approfondite per accertarsi che il paziente non soffra di ipossia.

L’ipossia è una patologia che si può verificare a causa di un basso grado di ossigenazione, ed è spesso legata a sintomi come mal di testa, perdita della coordinazione, problemi di vista, fiato corto, capogiri. Se non viene trattata nel modo corretto, essa può contribuire all'insorgere di patologie molto gravi, è quindi necessario assicurarsi che i propri valori rientrino nella norma.

Vuoi avere maggiori informazioni riguardanti questo servizio o prenotare la tua visita a domicilio? Contattaci compilando il form che trovi su questa pagina, oppure telefonaci allo 030 303291.

RICHIESTA INFORMAZIONI

Dichiaro di avere letto l'informativa sulla privacy e acconsento al trattamento dei dati.