12 Febbraio 2017

Osteopatia e Plagiocefalia

 Osteopatia e Plagiocefalia
 Osteopatia e Plagiocefalia
 Osteopatia e Plagiocefalia

La plagiocefalia è una deformazione morfologica della testa, tipica dei neonati e dei bambini piccoli, ed è caratterizzata da un appiattimento unilaterale della volta cranica facendo in modo che la testa si presenti in maniera asimmetrica.

La parola plagiocefalia deriva infatti dall'unione di due termini di origine greca: "plagios", che significa "obliquo", e "chefale", che vuol dire "testa", da qui il significato letterale di plagiocefalia, ovvero "testa obliqua".

È una patologia estremamente comune che interessa specialmente i bambini molto piccoli poiché alla nascita le ossa del neonato sono per la maggior parte ancora cartilaginee, morbide, plastiche e flessibili, per cui le ossa possono sovrapporsi durante il processo del parto (non è raro infatti vedere bimbi con la testa asimmetrica già alla nascita, soprattutto in caso di parto gemellare o parto aiutato da ventosa).

Tra le possibili cause di plagiocefalia, rientrano:

  • Problematiche dell'utero e della vita intrauterina
     La scarsità di liquido amniotico risulterebbe determinante nel momento in cui il feto, durante il travaglio, attraversa il canale cervicale dell'utero.
  • Nascita prematura 
    I bambini che nascono prematuramente hanno infatti le ossa craniche ancora più molli e malleabili rispetto ai bambini partoriti a termine, per tenderebbero maggiormente a subire una modificazione morfologica del cranio al momento del parto.
  • Torcicollo congenito
     La tendenza del bambino a ruotare la testa sempre da un lato.
  • Prolungato posizionamento supino del bambino
     La posizione supina, durante la notte e durante i sonnellini giornalieri, può portare il bambino ad appoggiare parzialmente il lato posteriore della testa sul letto o sulla culla.
    Ciò determina una pressione per nulla trascurabile che, a lungo andare e per l'elevata malleabilità delle ossa craniche del bambino, può portare ad una modifica della forma del cranio.

La plagiocefalia è, in genere, una condizione risolvibile grazie anche all'osteopatia.

La terapia manuale osteopatica ha infatti lo scopo di ottimizzare la simmetria nella crescita del bambino, includendo:

  • La normalizzazione della base cranica
  • L’ottimizzazione dell’allineamento vertebrale e della normale mobilità della testa / collo
  • La normalizzazione delle membrane craniche, delle suture e delle lesioni intraossee.

E’ stato dimostrato che i trattamenti osteopatici contribuiscono al miglioramento delle asimmetrie craniche e l’intervento precoce aumenta le probabilità di correzione parziale o totale della plagiocefalia.